VR Back to the past

INFO E PRENOTAZIONI: +39 347 0705602

WhatsApp!

IT  |  EN

visite guidate nella città eterna
con la realtà virtuale

Basilica di San Pietro
e Castel S. Angelo

Un viaggio nel tempo per scoprire la storia della Basilica più grande e famosa al mondo. Dall’antica area degli orti di Agrippina, passando per l’edificio costantiniano e terminando con la moderna Basilica dominata dalla superba cupola di Michelangelo e arricchita dallo splendido colonnato del Bernini, la realtà virtuale ti permetterà di visualizzare e comprendere i passaggi di questa lunga, laboriosa e avvincente storia architettonica.

Ma non solo: a poche centinaia di metri dalla Basilica di San Pietro un’altra costruzione sorge e ti aspetta per svelarti due millenni di storia e trasformazioni: Castel Sant’Angelo.

Disponibile nelle seguenti lingue:

ITALIANO | INGLESE | FRANCESE | SPAGNOLO | TEDESCO

DISPONIBILE CON REALTÀ VIRTUALE

ALTRI PUNTI DI INTERESSE SUL PERCORSO

ITINERARIO DELLA VISITA

Descrizione del percorso e tappe

La fase romana: il circo

Nel I secolo d.C. alcune nobili famiglie romane scelsero questa zona come luogo ideale per costruire gli horti, le eleganti ville di campagna tipiche dell’epoca, tra cui i più rigogliosi e famosi furono quelli di Agrippina Maggiore, situati a sud dell’attuale basilica.
Quando nel 33 d.C. Agrippina morì, suo figlio Caligola fece costruire, proprio nell’area dove in seguito sorse la basilica di San Pietro, un circo lungo 540 metri e largo 100. Era riservato agli intrattenimenti per la sua corte e i suoi ospiti, ma in occasioni speciali veniva aperto anche al popolo romano.
In seguito all’incendio di Roma, che avvenne sotto la regenza di Nerone, il circo divenne un macabro luogo in cui avvenivano crudeli esecuzioni. È qui che fu ucciso il più famoso dei cristiani dell’epoca, l’apostolo Pietro.

La Basilica di Costantino

Quando all’inizio del IV secolo d.C. Costantino I divenne imperatore, decise di erigere una grande Basilica proprio sopra la necropoli del Vaticanum, che venne quindi interrata, ma in maniera che restasse ben conservata.
La costruzione della basilica di Costantino fu completata alla fine del IV secolo.
Il risultato fu non solo un luogo di culto che poteva ospitare migliaia di fedeli, ma anche un gigantesco monumento funebre per l’apostolo Pietro e per tutti coloro che avevano voluto farsi seppellire nella necropoli il più possibile vicino a lui.

La Basilica rinascimentale

Alla metà del 1400 la basilica costantiniana rischiava di crollare, ma fu solo all’inizio del ‘500 che i lavori per la sua ristrutturazione furono decisi e affidati a Bramante.
Nel 1546, alla sua morte, passarono a Michelangelo. Questi volle progettare la grandiosa cupola come un simbolo della basilica, che l’avrebbe resa famosa in tutto il mondo. Nonostante volesse in ogni modo portare a termine il lavoro, affinché nessuno dopo di lui vi rimettesse mano, alla sua morte nel 1564 l’opera non era ancora stata completata.
Nel 1589 Giacomo della Porta e il suo collaboratore Domenico Fontana portarono a termine le cappelle ai quattro angoli della basilica, la facciata e la meravigliosa cupola michelangiolesca.
Con l’elezione al pontificato di Alessandro VII, poi, l’architetto Bernini fu incaricato di rendere la basilica qualcosa di unico al mondo. Bernini realizzò qui alcune delle sue opere più straordinarie, sia all’interno che all’esterno della basilica, prima fra tutte il colonnato di San Pietro.

Mausoleo di Adriano e Castel Sant’Angelo

Strettamente legato alla storia del Vaticano e della sua basilica è Castel Sant’Angelo, fortezza costruita sull’antico mausoleo di Adriano. Fu lo stesso imperatore che intorno al 123 d.C. progettò il luogo del suo eterno riposo e scelse questa zona poiché unica, a quel tempo, tanto vasta da poter ospitare il suo immenso monumento e i giardini che dovevano circondarlo.

Nel 271 d.C l’imperatore Aureliano ritenne opportuno trasformarlo in avamposto fortificato, e questo concise con il momento in cui il monumento abbandonò la sua funzione di sepolcro.

La connessione al papato arrivò nel 590 d.C., quando Roma fu afflitta da una grave epidemia di peste. Durante una processione religiosa il Papa Gregorio Magno ebbe una visione proprio di fronte alla fortezza: l’arcangelo Michele che rinfoderava la spada. Questo fu interpretato come il segno dell’imminente fine della pestilenza, cosa che in effetti avvenne, e da allora il monumento venne chiamato Castel Sant’Angelo e sulla sua sommità fu eretta una cappella dedicata all’angelo.

Nel 1277 Papa Niccolò III elesse Castel Sant’Angelo a sua residenza, e ne promosse restauri e migliorie all’interno; fece anche costruire un corridoio fortificato, lungo 800 metri, chiamato “passetto di borgo”, che univa il Castello al Vaticano.

Dall’inizio del 1400 alla fine del 1700 il castello fu soggetto a diverse ristrutturazioni, opere decorative e ampliamenti.

Questo è il momento... Provalo!

Fai partire la DEMO e utilizza i cursori per guardarti intorno (li troverai nel video, in alto a sinistra)!
Dal vivo, oltre a questa stupefacente ricostruzione, godrai della sensazione di essere completamente immerso nella realtà virtuale dell’Antica Roma, grazie ai visori VR e alla sensazione di un ambiente in tre dimensioni!

Prenota la tua visita!

Hai già provato i visori per la realtà virtuale? Sai cosa ti aspetta e sei pronto a viaggiare nel tempo? O è la prima volta che pensi di partecipare a una visita guidata con questo supporto e vuoi saperne di più?
Vogliamo che la tua esperienza sia entusiasmante, come lo è per noi svolgere questo lavoro, e per questo ti invitiamo a contattarci per costruire insieme il programma più adatto a te, alla tua famiglia, ai tuoi amici o all’istituzione che rappresenti.

Ti ricordiamo che le attività con i visori 3D possono comprendere: visite guidate nei siti artistici e archeologici, attività didattiche e lezioni in classe, attività personalizzate per gruppi di adulti o bambini con una guida ufficiale dedicata e con itinerari personalizzati.

Puoi utilizzare il numero di telefono +39 347 0705602 (anche WhatsApp), scrivere una mail a serena@carlocestra.com o compilare il form sottostante, per raccontarci che tipo di attività vorresti realizzare.

Tour VR di San Pietro e Castel Sant Angelo ieri
× Vuoi farci una domanda?